ENTRA E VOTA PER IL CONCORSO

Novembre - Gennaio

CLICCA QUI

PRENOTATI PER IL DI Febbraio - Maggio

CLICCA QUI

 
artantis art1.png
FlavioBiagi Galleria - aggiornata
www.flaviobiagi.it : Flavio Biagi
Flavio Biagi Nasce a Bologna nel 1973. Si laurea nel 2002 in Filosofia e nello stesso anno è grafico stilistico nel settore dell’abbigliamento, ideando collezioni per prestigiosi marchi di moda. Parallelamente coltiva il suo talento pittorico, preferendo alle altre tecniche quella veloce e moderna dell'acrilico; a partire del 2005 i “Barbacani” saranno esposti in gallerie autorizzate di Emilia e Veneto, nonché in altre location di tendenza, in occasione di eventi artistici.Nel 2007 viene annoverato tra gli artisti della nota galleria on-line “The Saatchi Gallery” di Londra.

La fantasia come rinascita

Nell’osservare le realizzazioni pittoriche di Flavio Biagi si nota subitaneamente una grande padronanza della tecnica pittorica, il colore ingentilisce  il soggetto inanimato, prigioniero di un disegno grafico, freddo, come solo può essere un macchinario industriale che, isolato in un anonimo spazio, che si identifica con il lavoro, ma anche la fatica diuturna dell’uomo alla ricerca di una identità che ha smarrita nella ricerca convulsa di un perché, di una ragione per vivere prigioniero di ingranaggi, cinghie e bulloni che, a lungo andare divengono dominatori dell’intelligenza inaridendo sentimenti, poesia, amore del creare.Tutto nella mente si opacizza in attesa di una idea che giunga a sottrarre la fantasia inaridita da strutture industriali e giunge l’impulso dalla forma espressiva di Biagi che conferisce vitalità a forme, per loro natura, immobili, rigide, al servizio di una umanità che, per gretta ottusità, diviene lei serva, sottomessa al volere di una industrializzazione poco propensa al rispetto per la natura e per lo stesso uomo prigioniero della logica del profitto.Le opere di Flavio Biagi divengono più accattivanti nei disegni tracciati con tratti leggeri di biro o matita dove il colore diviene complemento piacevole visivamente, forse non indispensabile all’idea così come partorita da una esigenza immediata, infatti il colore non prevale sull’insieme, si propone gentilmente con tonalità pastellate, eleganti, ma modeste, non secondarie, ma perfettamente concepite in un ponderato bilanciamento tra forma e cromia. 

Claudio Alessandri 



Ultimo aggiornamento pagina : 2010-01-09 14:17:09 Visite : 1384
Ultimo aggiornamento galleria : 2010-01-09 14:17:09
    please wait...

    Write a comment about this page



    Powered by UHP2 1.7
    © Copyright 2006-2009 Ravenswood IT Services